Il Mondo di Mauro & Lisi

 

 

  30 giugno 2009

 Diletta Nicastro commenta le Dolomiti (La Gazzetta di Sondrio)

 

      Ciao ragazzi,

anche 'La Gazzetta di Sondrio', da sempre vicina alle tematiche unescane, ha pubblicato un'intervista alla nostra autrice Diletta Nicastro riguardo allo straordinario riconoscimento ottenuto dalla Dolomiti, definite dalla stessa Unesco tra le montagne pi¨ belle al mondo.

E chi pu˛ negarlo?

Se siete interessati a leggere l'articolo on line, potete cliccare qui.

Come sempre, io lo ripropongono anche qui di seguito.

A presto,

Kieran :)

da La Gazzetta di Sondrio del 30 giugno 2009

LE DOLOMITI SONO PATRIMONIO UNESCO

La decisione Ŕ stata presa all'unanimitÓ nei giorni scorsi. Pensare che avrebbe potuto esserci anche il nostro versante terrazzato!

Le Dolomiti sono Patrimonio UNESCO. Il Comitato Unesco del Patrimonio dell'UmanitÓ, riunito a Siviglia per decretare i nuovi siti da inserire all'interno della Lista, ha accolto all'unanimitÓ la richiesta dell'Italia.
Il territorio complessivo raggiunge i 142 mila ettari pi¨ 85 mila di aree cuscinetto per un totale di nove gruppi dolomitici.
Si tratta del secondo sito naturale italiano all'interno del patrimonio Unesco dopo le Isole Eolie (inserite nel 2000).
L'Italia, Paese pi¨ rappresentato nella Lista con 44 siti (comprese le neo entrate Dolomiti) attende ora la risposta per Italia Langobardorum. Centri di poteri e di culto (sito culturale).
Ecco il commento di Diletta Nicastro, autrice della saga 'Il mondo di Mauro & Lisi', completamente incentrata sul Patrimonio Unesco ed edita dalla Passepartout Edizioni.

"Una grandissima gioia e una profonda soddisfazione, ecco quello che ho provato non appena l'ho saputo. Attendevo con ansia la giornata di oggi, fiduciosa che le Dolomiti riuscissero ad entrare nel Patrimonio. Queste montagne, che ho conosciuto fin da piccola, sono un gioiello unico al mondo, di rara bellezza e di incomparabile storia geologica.

"In modo quasi profetico, nel mio ultimo romanzo, I lillÓ di Padova, in uscita a luglio, il mio protagonista Mauro Cavalieri si interrogava su come un luogo cosý straordinario non fosse ancora inserito nella Lista. Oggi questa lacuna Ŕ stata colmata. E' un riconoscimento di straordinaria importanza per il Trentino Alto-Adige, il Veneto e il Friuli. Ma anche per l'Italia tutta. Sono davvero felice".

Torna alle news
Torna all'Home page
Vai alla galleria dei disegni de 'I lillÓ di Padova'

 

 


 

Il Sella e il Sassolungo, perle delle Dolomiti nel Patrimonio Unesco
dal giugno 2009

 


Kieran e Lisi davanti al Sassolungo
in un'immagine de 'I lillÓ di Padova'